CHI SIAMO

LA NOSTRA STORIA

Come molte Aziende del territorio emiliano-romagnolo, anche Edil Costruzioni Modenese muove i primi passi verso la fine degli Anni 70 e nasce formalmente nel 1980, dall’unione delle attività e delle esperienze professionali di tre soci, tra cui il geom. Luciano Zamboni.

Già negli Anni 80 iniziano a consolidarsi e a prendere forma quelle “anime” aziendali e quelle competenze che accompagneranno e decideranno tutta la nostra storia e che, ancora oggi, costituiscono la spina dorsale culturale e produttiva dell’Azienda:

  • recupero e ristrutturazione
  • edilizia privata
  • immobiliare: costruzione e vendita diretta
  • edilizia commerciale
  • edilizia pubblica

Gli interventi di ristrutturazione e l’attività immobiliare, in quegli Anni, interessano soprattutto edifici storici del Centro Storico di Modena: si tratta spesso di unità in pessime condizioni iniziali, che necessitano di importanti ed attenti interventi di recupero, consolidamento, risanamento ed ammodernamento per essere riportati a valore e reimmessi sul mercato immobiliare.

L’esperienza accumulata in quegli Anni nel recupero di edifici storici e di pregio risulterà preziosissima, fino ai giorni nostri, per affrontare con oltre 40 anni di esperienza competenza ed efficacia ogni intervento di recupero e ristrutturazione edilizia a prescindere dalla sua dimensione – dal singolo bagno all’intero edifico, dal singolo appartamento all’intero borgo storico – e dalla sua complessità tecnica.

L’edilizia commerciale, pubblica e mista (pubblico-privato), in quel periodo storico, ci vede impegnati soprattutto nella realizzazione di edifici commerciali, capannoni in Aree P.I.P. (Piano per gli Insediamenti Produttivi) e nel grande intervento di costruzione ex-novo della nuova Sede dell’Associazione Provinciale Allevatori a Modena.

A cavallo degli Anni 80 e 90 in Azienda subentrano i figli di Luciano Zamboni, Alberto e Andrea, che rappresentano oggi i soci unici dell’Azienda: Edil Costruzioni Modenese, dunque, è oggi una delle pochissime aziende edili operative sul nostro territorio con una compagine sociale al 100% modenese.

Negli Anni 90, pur non interrompendo mai le attività di ristrutturazione e recupero e la costruzione ex-novo per privati ed insediamenti produttivi, Edil Costruzioni Modenese si dedica soprattutto all’edilizia pubblica. Sono gli anni dei grandi interventi, realizziamo scuole, palestre, edifici commerciali e pubblici, l’archivio del Comune di Modena, l’intero complesso scolastico (scuola e palestra) di Albareto.

Per far fronte alle nuove responsabilità ed all’enorme incremento di lavoro, l’Azienda acquisisce le Certificazioni SOA OG 1, OG 2 e OG11, specialistiche per la realizzazione impianti tecnologici OS28 e OS30 (tuttora attive) assume e cresce, arrivando ad impiegare in pianta organica oltre una ventina di persone.

A partire dal 2000 l’edilizia pubblica rallenta ed iniziano a diffondersi le gare al massimo ribasso: come oggi si è finalmente ma tardivamente compreso, le gare al massimo ribasso tendono a penalizzare le aziende più “sane”, quelle che lavorano nel pieno rispetto delle regole e sostanzialmente indisponibili ad eccessivi compromessi sulla qualità dei materiali impiegati.

Edil Costruzioni Modenese torna quindi a concentrarsi sulle attività di ristrutturazione e recupero – che peraltro non erano mai stata abbandonate – dedicandosi soprattutto al recupero di edifici storici e alle prime ristrutturazioni di edifici realizzati negli Anni ’50 e ’60.

Già a metà del 2000, dunque, iniziamo a consolidare una nuova cultura d’azione – volta all’ammodernamento non solo di edifici antichi e storici, ma anche di unità realizzate nel periodo del boom economico – che ci porta ad effettuare i primi interventi finalizzati all’efficientamento energetico e all’adeguamento sismico.

Possiamo dire con un certo orgoglio che il nostro primo intervento di adeguamento sismico, effettuato nel lontano 2007, in assenza di norma specifica, sulla base di scelte eminentemente strutturali, si è poi dimostrato assolutamente adeguato durante i tragici eventi del Sisma 2012.

L’esperienza sull’adeguamento sismico accumulata già a partire dal 2007 si è poi rivelata preziosissima a partire da quel maledetto 20 maggio 2012: in quel momento, infatti, Edil Costruzioni Modenese non ha avuto bisogno di improvvisare o costruirsi una competenza…  l’avevamo già e da quei primi giorni ad oggi l’abbiamo messa al servizio delle tante attività di ricostruzione, adeguamento sismico, consolidamento ed efficientamento energetico realizzate all’interno del cratere.

CERTIFICAZIONI

La qualità garantita dalle certificazioni.