borgo ca' de cavedoni - unità 128

nuovo intervento in borgo cà de cavedoni

Unità 128 - Villa unifamiliare

Il progetto è una casa per una vita ritualizzata che genera un’esperienza fisica e sensoriale fondata sui gesti dell’uomo.

Ogni spazio, corridoio, passaggio o gradino sono una chiave che aiuta l’abitante a capire il senso di quel gesto e a comprende il perché di una soglia, di una scala o piuttosto di una finestra.

L’ingresso principale avviene sul fronte Nord ed in corrispondenza del vecchio portico: in questo spazio a doppia altezza rimasto intatto volumetricamente si innesta il nuovo corpo scala in linea.

Vi è una scenografia ben controllata: ogni
apertura permette di contemplare scenari e
paesaggi differenti a seconda dell’orientamento.

Lo spessore murario diventa contenitore di luoghi e i cambi di direzione connettono gli ambienti attraverso
brevi ma intensi dislivelli.

La luce è un tema fondamentale del progetto:

nel suo percorso è intrappolata dalle bucature e
i raggi del sole diventano, nel loro movimento, i
protagonisti spaziali di questo progetto.

Le immagini utilizzate nel capitolato sono immagini di repertorio ed hanno uno scopo puramente illustrativo e suggestionale.
©David Zarzoso

Situato in una vallata, a pochi chilometri a sud dell’abitato di Levizzano Rangone, il contesto appare ricchissimo di flora e fauna e più precisamente di vigneti e coltivazioni a foraggio per l’alimentazione bovina.

Il terreno ospita i ruderi di quattro antichi edifici rurali disposti a corte aperta di cui due a destinazione abitativa e due a destinazione di servizio.

vedi altri interventi IMMOBILIARI

Alcuni interventi immobiliari in corso e/o di prossima attivazione.